VARIEnovità, curiosità e utilità

La leggenda di Sōjōbō

Il tengu Sōjōbō

Sōjōbō è un "dai tengu" che vive sul monte Kurama, nella parte settentrionale di Kyōto. La sua casa si trova a Sōjōgatani ("La valle del sommo sacerdote"), nella profondità della montagna. Ha lunghi capelli bianchi, un naso incredibilmente lungo e possiede la forza di mille tengu. Sōjōbō è il primo in classifica tra i tengu e viene spesso definito il loro re.

Vi sono diverse leggende su Sōjōbō, la più famosa è quella in cui che addestrò un giovane ragazzo di nome Ushiwakamaru. In quanto re dei tengu, Sōjōbō possiede la conoscenza della magia, delle tattiche militari e possiede un'abilità della scherma insuperabile da chiunque altro. Il giovane Ushiwakamaru desiderava tanto imparare da lui e viaggiò fin nelle profondità del Sōjōgatani per sottoporsi a un lungo e arduo addestramento. Era una ricerca molto pericolosa, poiché i tengu erano feroci e imprevedibili, e si diceva che Sōjōbō mangiasse i bambini che vagavano troppo in profondità nella foresta. Tuttavia, Sōjōbō fu colpito dal coraggio del ragazzo e accettò di addestrarlo.

Ushiwakamaru crebbe fino a diventare il famoso Minamoto Yoshitsune (1159-1189). Yoshitsune rimane uno dei guerrieri più celebri del Giappone ed è uno dei principali eroi del Racconto di Heike. La sua abilità nella spada viene attribuita all'addestramento che ricevette dal tengu Sōjōbō sul Monte Kurama.